TECNOLOGIA

IDROVERDE E’ TECNOLOGIA ‘VERDE’ APPLICATA NEGLI SPAZI INTERNI

I fattori ambientali, il cui corretto controllo permette la vita delle piante in interni, sono: la temperatura, l’acqua, e la luce.

La temperatura si può considerare l’aspetto meno problematico, e quindi meno ‘limitante’, in un interno; infatti le condizioni di confort climatico per gli esseri umani sono più che compatibili con quelle della maggior parte delle piante ornamentali per interni.

Con le piante in idrocoltura di IDROVERDE, semplificando ed efficentando notevolmente il sistema di coltivazione, l’acqua non diventa più un fattore ambientale di ‘errore’. L’operatore, in un sistema non automatizzato, dovrà solamente preoccuparsi di ripristinare un livello idrico ben definito solo quando l’apposito indicatore ne segnalerà la necessità. Nulla di più semplice: aggiungere una prestabilita quantità di acqua solo quando questa sarà completamente terminata.

Negli ambienti confinati la luce è il vero ‘fattore limitante’, normalmente deficitario, tanto da rendere spesso necessaria un’illuminazione integrativa per una crescita “sufficiente” e uno sviluppo regolare della pianta.

IDROVERDE, con le sue conoscenze ed esperienza, è in grado di risolvere il problema della luce. I nostri tecnici, con accurate misurazioni e strumentazione all’avanguardia (luxmetero e misuratore di radiazione fotosintetica ‘PAR’) sono in grado di definire le posizioni corrette per le piante e di suggerire quale e quanta luce artificiale integrativa atta a valorizzare e/o a supportare l’esigenza fotosintetica della pianta possa rendersi necessaria.

IDROCOLTURA

Gary Snyder
“La natura non è un posto da visitare. E’ casa nostra.”

La coltivazione idroponica è il modo più semplice e facile per far vivere le piante in ambiente domestico. Il sistema Idroverde coltiva le piante sfruttando i pochi principi indispensabili alla loro crescita: acqua, luce, sostanze nutritive e la temperatura ambientale. Il tradizionale terriccio viene sostituito da un materiale inerte che assicura ottimo sostegno e corretta aerazione radicale.

Acqua: con l’idrocoltura l’acqua è sempre a disposizione delle piante, in questo modo sono loro stesse a gestirne il consumo in base alla singola necessità. Nei sistemi automatici IDROVERDE l’immissione di acqua viene stabilita da appositi sensori all’occorrenza, negli impianti manuali è l’operatore che riporta il livello ottimo solo quando l’acqua è completamente terminata.
Luce: condizione indispensabile per la vita delle piante; negli interni, se quella naturale non dovesse essere sufficiente, si deve ricorrere all’utilizzo di illuminazione artificiale. L’illuminazione delle piante negli interni è un argomento estremamente complesso, sia dal punto di vista puramente estetico, che per quello che riguarda lo spettro, l’intensità e la tipologia di corpo illuminante e relativa lampada. I tecnici di IDROVERDE sono in grado di studiare e progettare la soluzione più adatta per ogni singolo caso.
Sostanze nutritive: per le piante gli elementi minerali presenti nella soluzione circolante (acqua a disposizione delle radici adsorbenti) rappresentano i veri ‘mattoncini’ utilizzati per montare (organicare) la materia vivente. l’Idrocoltura semplifica notevolmente il sistema tanto da mettere direttamente a contatto radici e acqua con il corretto e costante rapporto di ‘salinità’: se l’acqua fosse troppo ‘salata’ e ricca di concimi sarebbe tossica per le piante. Per questo in Idrocoltura si utilizzano le resine a scambio ionico che ‘bloccando’ le sostanze non utili presenti nell’acqua dell’acquedotto rilasciano costantemente elementi utili alla pianta nel giusto rapporto.
Temperatura: per la vita delle piante in Idrocoltura di IDROVERDE è consigliabile che la temperatura, trattandosi in genere di piante ‘d’appartamento’, rimanga tra i 16°C ed i 26°C. Quale luogo migliore per una pianta se non quello dove è massimo il nostro confort! Siamo comunque in grado di assicurare soluzioni individuali per esigenze climatiche ‘particolari’.
IDROVERDE lavora per rendere più piacevoli i nostri ambienti, infatti l’Idrocoltura è pulita, duratura e comoda.

Pulita grazie all’impiego di un substrato che non necessita di rinvasi.

Duratura grazie alle condizioni ottimali in cui vive il suo apparato radicale.

Comoda grazie alla facilità di gestione offerta dall’indicatore di livello dell’acqua e dalle resine a lunghissima durata.

IDROVERDE VI OFFRE UN PRODOTTO SERIO E QUALIFICATO, FRUTTO DI UNA COSTANTE RICERCA ED INNOVAZIONE

AMBIENTE

DEPURATORI AMBIENTALI

LE PIANTE DA INTERNO SONO EFFICACI PURIFICATORI AMBIENTALI…

Da più di 40 anni abbiamo la certezza scientifica che dimostrata l’utilità delle piante da appartamento nell’assorbimento di gas potenzialmente nocivi e nella filtrazione dell’aria negli ambienti chiusi: le piante come ‘mangia-veleni’.

le piante sono di fatto strumenti importantissimi per il controllo del livello degli inquinanti comunemente presenti negli ambienti interni.

NASA e Associated Landscape Contractors of America hanno pubblicato i risultati di un lungo studio che ha permesso di asserire che le piante da interno possono essere un rimedio naturale nel combattere la conosciuta “sindrome dell’edificio ammalato”.
https://en.wikipedia.org/wiki/NASA_Clean_Air_Study
https://archive.org/details/nasa_techdoc_19930072988

La ricerca sull’uso dei processi biologici come mezzo per risolvere i problemi ambientali, sia sulla terra che in moduli spaziali, è stata effettuata da Wolverton (John C. Stennis Space Center – NASA – St. Louis).

Wolverton evidenzia che le piante da appartamento comunemente utilizzate possono rimuovere determinate sostanze inquinanti in maniera estremamente efficace tanto da costituire una parte fondamentale del sistema uomo-ambiente interno.

Philodendron erubescens, Chlorophytum comosum e Pothos aureus sono stati identificati come i più efficaci nella rimozione della formaldeide (Chen et al. 2005).
Le piante assorbono le sostanze per noi tossiche volatili attraverso le aperture stomatiche, e che anche le radici ed i batteri presenti nel substrato di coltivazione sono fortemente coinvolti nell’abbattimento delle concentrazioni.

Le dieci piante più efficaci nella rimozione di formaldeide, benzene ed ossido di carbonio presenti nell’aria sono risultate: Aglaonema modestus, Chamaedorea seifritzii, Chrysantheium morifolium, Dracaena Janet Craig, Dracaena marginata, Dracaena massangeana, Dracaena Warneckii, Gerbera jamesonii, Hedera helix, Sansevieria laurentii, Spathiphyllum wallisii.

Alcuni ricercatori australiani, oltre a confermare le ricerche americane, con tecniche di ingegneria genetica sono riusciti a implementare l’efficienza nell’accumulo di metalli e creare così delle piante “superaccumulatrici” (Orwell et al. 2004).

L’uso sempre più diffuso di sostanze tossiche volatili nelle nostre case e nei nostri arredi va di pari passo con la necessità di “ripulire” gli ambienti in cui viviamo e lavoriamo e le piante in idrocoltura di IDROVERDE possono rappresentare un valido aiuto nell’eliminazione delle sostanze volatili tossiche.

IDROVERDE

IDROVERDE non si limita alla produzione e commercializzazione di piante: fornisce un servizio completo di assistenza ad ARCHITETTI, PROGETTISTI ed appassionati del verde naturale per l’arredamento di interni ed esterni, in strutture pubbliche, come in ambienti privati.

IDROVERDE è l’unico ‘service verde’ che vanta in Italia oltre 40 anni di esperienza come produttore e fornitore di piante ed impianti in idrocoltura ornamentale da interno ed esterno.

IDROVERDE offre su tutto il territorio Italiano una completa assistenza che comprende:

– consulenza tecnica su impianti da realizzare o realizzati;

– studi di luminosità degli ambienti verdi interni ed illuminazione delle piante;

– progettazione di innovative soluzioni di arredo con piante ornamentali (idrocoltura e giardini verticali);

– fornitura ed allestimento degli impianti in idrocoltura;

– allestimenti con piante esemplari in idrocoltura (in caso di necessità appositamente coltivate);

– piani di manutenzione;

– programmazione e formazione del servizio di manutenzione di impianti in idrocoltura.

INTERIOR PLANTSCAPING

INTERIOR LANDSCAPING – INTERIORSCAPE

Con il termine ‘interior plantscapes’ si fa riferimento a quegli spazi interni, a grande affluenza, nei quali vengono allestite ‘aree verdi’ quali: negozi, centri commerciali, aeroporti, aree congressuali, ospedali, hotel, biblioteche, uffici, aziende, nonché il semplice ambiente domestico.

Per ottimizzare l’uso e la funzione delle piante in interni sono necessari spazi adeguatamente progettati e precisi piani di gestione affinché la loro vita possa perdurare al meglio e il più a lungo possibile.

La disponibilità di luce, di nutrienti, di acqua e il controllo dei parassiti rappresentano le condizioni basilari per garantirci il massimo effetto e risultato del verde da interno.

L’idrocoltura di IDROVERDE, semplificando notevolmente il sistema di coltivazione tradizionale, consente non solo di soddisfare le specifiche esigenze di cura e gestione della singola pianta, ma anche di permetterne e semplificare raggruppamenti vegetali di grande effetto estetico, assicurandone una lunga permanenza ed una crescita compatibile all’ambiente interno.

I moderni criteri architettonici danno notevole risalto al ruolo della pianta e ne prevedono un utilizzo sempre più diffuso, non solo a fini estetici ma anche per il ruolo fondamentale nel benessere psico-fisico umano:

– effetto delle piante in ambienti interni sull’incremento della produttività lavorativa – (Ursem 2008; Chang C.P. et al. 2005);

– piante in interno e purificazione dell’aria – (Lohr. I. V. et al. 2006; Wolwerton1989);

– effetto benefico sulla salute umana degli spazi verdi ospedalieri – (Fjeld 1998; Beaylyev 1975);

– induzione delle sensazioni di benessere e distensione in centri commerciali e nelle scuole dovute alla presenza di piante – (Yang 1997);

– effetti sulla salute dell’uomo della luce solare e luce come elemento essenziale per la coltivazione delle piante – (Planck 1974; Haan 1990; Veitch 1998; Espiritu; 1994; Lohmeier et al. 1986; Schauss 1979; Neer 1971; Kime et al. 1980; Boyce 2003; Marchesi et al. 1994; Warren. 2004; Kunitsina 1993; Stevens. 2001; Mariana et al. 2006; Van et al 1998; Wight 2001; Boyce 2003).

La miglior consociazione dei colori, delle forme e degli habitus fornisce il benessere psico-fisico agli individui che utilizzano queste realtà, riduce i livelli di stress associati agli ambienti fortemente urbanizzati ed inoltre aumenta il valore economico della proprietà.

Le piante a fogliame decorativo di IDROVERDE, coltivate in idrocoltura, sono piante di alta qualità, durevoli e particolarmente resistenti a condizioni di scarsa disponibilità idrica e a basse intensità luminose.

La professionalità della figura di ‘interior landscaper’, quale IDROVERDE, aiuta nella collocazione delle piante negli interni nelle giuste posizioni sulle basi di nozioni scientifiche per fornire pratiche di gestione ottimali che ne garantiscano la qualità ed i benefici nel tempo.