Annarosa DP

Vittori 2018

A volte le rose si fanno scegliere da sole, per il fascino che emanano, anche se non superano il puntiglioso esame dell’ibridatore!

Chi a maggio visita il nostro vivaio difficilmente resiste alla nuvola lilla di questa grande rampicante, che sembra uscire dagli schemi di colore e sviluppo a cui siamo abituati. Dedicata ad una cara amica di Alberto scomparsa da qualche anno, il grande esemplare originario fa bella mostra di se nel nostro roseto dimostrativo, dove i nostri ibridi spontanei più meritevoli vengono testati.

Questa rosa sarmentosa ha notevole crescita ed è dotata di ottimo vigore: i morbidi rami dapprima rossicci e poi verdi, sostengono una fitta vegetazione, con foglie allungate e tenere.

La fioritura è stupefacente, simile a quella di un glicine, grazie ai grossi corimbi di fiori rosa-lilla che si aprono leggeri, semidoppi con stami centrali in evidenza, e riflettono diversamente la luce nelle molteplici inclinazioni dei petali.

Dolcemente profumata e quanto mai attraente per gli insetti impollinatori, finita la meravigliosa fioritura torna ad un anonimato pieno di buone qualità: facile da gestire, con aculei meno rapaci rispetto allo standard delle sarmentose e sana, forma una bella massa di vegetazione che spicca per il verde chiaro.

Adatta alla crescita su alberi, pergole e grandi reticolati.

Tipologia: plantula trovata in vivaio

 

Caratteristica

Corolla

Tonalità

Rifiorenza

Profumo

Esposizione Consigliata

Dimesione Fiore

Altezza

Indietro