Ferdinand Pichard

Tanne 1921

E’ stata a lungo la migliore delle rose variegate: non produce mai due fiori uguali, pur rifiorendo a più riprese; ha buona resistenza alle malattie e sviluppa bene nei climi caldi.

Si può coltivare come ampio cespuglio o lasciare allungare come piccolo rampicante nei climi caldi come il nostro.

I rami disposti orizzontalmente si coprono di fiori a maggio e poi isolatamente o in piccoli mazzi per il resto della stagione, specie col fresco autunnale.

Note:

Tipologia:

x perenne

Caratteristica

Corolla

Tonalità

Rifiorenza

Profumo

Esposizione Consigliata

Dimesione Fiore

Altezza

Indietro