Paul Neyron

Levet 1869

Un Ibrido Perenne che non perde il suo fascino nemmeno dopo 150 anni!

Il luminoso colore carminio pallido dei suoi enormi fiori è divenuto per antonomasia il “rosa Neyron”, tanto era conosciuta anche nell’800.

I boccioli globosi si schiudono in coppe enormi che ricordano i fiori delle peonie, nella disposizione irregolare dei petali e nei riflessi argentei del loro retro. Le rose sono solitamente singole, portate da steli robusti, e la vegetazione opaca può essere soggetta ad attacchi di macchia nera, ma la pianta risponde molto bene alle cure colturali.

Ama i climi caldi e se adeguatamente concimata ed irrigata, è un ottimo rifiorente.

Note:

Tipologia: x perenne

Caratteristica

Corolla

Tonalità

Rifiorenza

Profumo

Esposizione Consigliata

Dimesione Fiore

Altezza

Indietro